• Bell Boeing consegna il 400° convertiplano V-22 Osprey

    Hurlburt Field (Florida),  10 giugno 2020 - Il team Bell Boeing V-22 ha consegnato oggi il suo 400° velivolo, un CV-22 per il comando Operazioni Speciali dell’Aeronautica statunitense.

    Il primo V-22 è stato consegnato il 24 maggio 1999 e oggi le consegne avvengono in base al contratto Multi-year Procurement III del valore di 5 miliardi di dollari. Tale accordo, che durerà fino al 2024, comprende varianti per i Marine, l’Aeronautica e la Marina, nonché per il primo cliente internazionale, il Giappone.

    “Voglio ringraziare tutti coloro che hanno fatto il successo del V-22 di successo per il loro grande lavoro e la loro dedizione nei confronti di quanti volano con l’Osprey”, ha dichiarato Shane Openshaw, vice presidente Tiltrotor Programs e vicedirettore del team Bell Boeing. “Il nostro focus sono la costruzione e il supporto di questi incredibili velivoli che permettono ai nostri clienti di completare le loro missioni aeree, terrestri e marittime in tutto il mondo”.

    Il V-22 decolla, si libra e atterra come un elicottero ma è in grado di volare per lunghi tragitti come un aereo a turboelica. La variante CV-22 svolge operazioni speciali, tra cui infiltrazione, esfiltrazione e rifornimento, non possibili per i velivoli convenzionali. La variante Marine Corps, l’MV-22B, assicura un trasporto sicuro e affidabile di personale, materiali di consumo e attrezzature per assalti e logistica della flotta. La variante Navy, il CMV-22B, è il successore del C-2A Greyhound per le missioni a bordo delle portaerei.

    “Sono passati oltre 20 anni dalla consegna del primo V-22 e siamo orgogliosi di aver raggiunto un altro traguardo con la 400° consegna. I V-22 continuano ad essere molto richiesti, proteggendo il nostro paese e i nostri alleati in tutto il mondo attraverso operazioni di combattimento, partnership di addestramento internazionali e missioni umanitarie”, ha affermato il colonnello del Corpo dei Marines Matthew Kelly, responsabile del programma per il V-22 Joint Program Office (PMA-275). “L'impatto di questo asset è davvero significativo”.

    Fin da quando è entrato in servizio nel 2007, il V-22 è stato schierato in molteplici operazioni militari, speciali e umanitarie. Avendo accumulato più di 500.000 ore di volo, il V-22 è sicuro, affidabile e provato in combattimento. Il supporto post-consegna di Bell Boeing comprende manutenzione completa, modifiche e competenza nella catena di fornitura, approfondimenti innovativi sui dati e oltre 160 persone impiegate nelle operazioni sul campo basate nelle sedi dei clienti.

    Per ulteriori informazioni su Boeing, Defense, Space & Security www.boeing.com. Seguiteci su Twitter: @BoeingDefense e @BoeingSpace