• Boeing aumenta la produzione di freighter per soddisfare la domanda in crescita

    ASL annuncia accordo per 20 Boeing 737-800 Converted Freighters;

    China Airlines potenzia la flotta con i Boeing 777 Freighter

    L’annuncio di ASL, che include 10 ordini fermi e 10 diritti d’acquisto, porta il più recente freighter Boeing a 120 ordini e impegni
    Boeing aggiunge linee di produzione, con un raddoppio del ritmo di produzione del 737-800BCF nel 2019
    La compagnia di bandiera di Taiwan modernizzerà la flotta con sei dei freighter twin-engine più grandi e capaci al mondo

    LE BOURGET, Francia,  19 giugno, 2019  - ASL Aviation Holdings DAC (ASL) e Boeing hanno siglato un Memorandum of Understanding per 20 737-800 Boeing Converted Freighters (BCF), portando il primo 737-800 Next-Generation freighter conversion al mondo a 120 ordini e impegni, da parte di otto clienti. L’accordo include 10 ordini fermi e 10 diritti d’acquisto.

    “Avendo già operato due 737-800BCF in leasing all’interno del nostro esteso network europeo, siamo molto felici di come la flessibilità e l’affidabilità di questi freighter risponda ai nostri fabbisogni operativi nel soddisfare i requisiti dei nostri clienti”, ha commentato Hugh Flynn, Chief Executive di ASL Aviation Holdings. “L’aereo è altamente efficiente e della giusta dimensione per lo sviluppo delle nostre operazioni per conto dei nostri clienti express cargo che stanno sperimentando la crescita della domanda. Il 737-800BCF inoltre ci darà accesso a nuovi mercati”. ASL, che opera in sei continenti, fornisce soluzioni network per velocizzare gli integratori di merci, e ha trasportato oltre 357.000 tonnellate metriche di merci nel 2018.

    “Questo ordine è una grande dimostrazione delle capacità uniche del 737-800 converted freighter. ASL Aviation ha esperienza diretta di come questa piattaforma sia perfettamente idonea a far volare i cargo express sulle rotte nazionali e short-haul. Siamo onorati che ASL Aviation stia espandendo il suo business con il the 737-800BCF”, ha commentato Ihssane Mounir, senior vice president of Commercial Sales & Marketing di The Boeing Company. “Avendo più operatori che scelgono il  737-800BCF, non vediamo l’ora di espandere la nostra capacità di conversione per supportare i nostri clienti e i loro progetti di crescita”.

    Boeing ha inaugurato di recente nuove linee di conversione a Boeing Shanghai Aviation Services (BSAS) e Taikoo (Shandong) Aircraft Engineering Company (STAECO), puntando a espandersi ulteriormente. Il programma si impegna a duplicare e oltre la produzione di 737-800BCF quest’anno, da otto conversioni nel 2018 a 17 nel 2019.

    Il 737-800BCF, già operativo in quattro continenti (Africa, Asia, Europa, e Nord America) dopo l’entrata in servizio l’anno scorso, è certificato da vari regolatori globali: la U.S. Federal Aviation Administration, l’European Aviation Safety Agency, la Civil Aviation Administration of China, e la Russia’s Federal Air Transport Agency.

    China Airlines, da parte sua, ha annunciato l’intenzione di ordinare fino a sei 777 Freighters per modernizzare la sua flotta cargo, in linea con il suo programma di lancio degli operativi da Taipei verso il Nord America e l’Europa – due mercati chiave che portano alti profitti al vettore.

    “Il trasporto cargo è una parte importante del nostro business complessivo e l’introduzione di questi nuovi Boeing 777 Freighter giocherà un ruolo fondamentale nella nostra strategia di crescita a lungo termine”, ha commentato il Chairman di China Airlines Hsieh Su-Chien. “Il passaggio nella nostra fotta cargo dai vecchi 747F ai 777F ci consentirà di fornire servizi di primo livello ai nostri clienti, in modo più efficiente e affidabile”.

    China Airplanes opera 51 aerei Boeing. Utilizza inoltre una serie di soluzioni Boeing Global Services a supporto dei suoi operativi, compresi l’Airplane Health Maintenance e il Maintenance Performance Toolbox su tutti i suoi 777, 747-400 e Next-Generation 737.

    Boeing prevede che tra il 2018 e il 2037 saranno consegnati 2.650 freighter, con oltre il 60% di queste consegne costituite da conversioni passenger-to-freighter.