• Accordo tra Boeing e International Airlines Group per 42 aerei 777X

    British Airways sceglie il 777X per modernizzare una parte considerevole della sua flotta a lungo raggio

    Il 777X si fonda sulla tecnologia del 777 e del 787 Dreamliner; sarà l’aereo twin-aisle più grande e più efficiente al mondo

    LONDRA,  28 febbraio 2019 - Boeing e International Airlines Group, la capogruppo di British Airways, hanno annunciato l’impegno della compagnia aerea all’acquisto di 42 aerei 777X, tra i quali 18 ordini e 24 opzioni. Il vettore si unisce così a un gruppo di compagnie aeree leader che hanno già scelto il 777-9, l’aereo che debutterà il mese prossimo come il più grande e più efficiente aereo passeggeri twin-engine al mondo. L’impegno, valutato fino a 18,6 miliardi di dollari a prezzi di listino, verrà inserito sul sito Boeing - Orders and Deliveries una volta concluso.

    “Il nuovo 777-9 è l’aereo a lungo raggio più efficiente al mondo che porterà molti vantaggi alla flotta di British Airways. È il sostituto ideale del 747 e le sue dimensioni e il range saranno perfette per il network esistente del vettore”, ha commentato Willie Walsh, chief executive di IAG. “Questo aereo garantirà ulteriori risparmi e benefici ambientali con un incremento del 30% del costo carburante-posto a sedere rispetto al 747. Inoltre darà ai passeggeri un’esperienza di volo migliorata”.

    British Airways sta modernizzando la sua flotta  - una delle più grandi nell’industria del trasporto aereo – per servire in modo più efficiente il suo network globale di rotte. Negli ultimi anni, la compagnia ha introdotto la super-efficiente famiglia del 787 Dreamliner per sostituire i suoi aerei widebody di medie dimensioni. Il nuovo 777-9 andrà a sostituire gli aerei widebody più grandi di British Aiways, in paricolare il jumbo jet 747 quadrimotore.

    Con l’ordine del 777-9, British amplia il suo rapporto di lunga data con la popolare famiglia 777. Il vettore è uno dei maggiori operatori del 777, con una flotta di circa 60 di questi aerei long-range. Inoltre, l’anno scorso si è impegnata per altri quattro 777-300ER tramite un leasing operativo.

    Il 777-9 è più grande e ha una cabina leggermente più ampia dell’attuale 777, e consente la possibilità di ospitare comodamente 400-425 passeggeri in una cabina standard a due classi. Il 777-9, alimentato dalle tecnologie del 787 Dremliner, con un’ala in composito totalmente nuova e altre caratteristiche migliorative, offre alle compagnie aeree il 12% in meno di consumo di carburante rispetto agli aerei concorrenti. Inoltre il 777-9 è in grado di volare più lontano rispetto ai suoi predecessori, con un range standard di 14.075 km.

    Il 777X lancerà anche una cabina riprogettata che incorpora le famose caratteristiche e le nuove tecnologie del 787. Presentati recentemente online, gli interni del 777X sono dotati di finiestrini più grandi, una cabina più spaziosa, una nuova illuminazione, un andamento di crociera stabile per i passeggeri, una migliore pressurizzazione della cabina, umidità e qualità del suono.

    “British Airways è una delle compagnie aeree internazionali più rappresentative, che sta vivendo adesso i suoi 100 anni di collegamenti  in tutto il mondo grazie al suo impressionante network di rotte. Siamo onorati che British Airways abbia selezionato il 777X come parte della sua flotta per il prossimo secolo. Siamo entusiasti che il 777X, insieme al 787 Dreamliner, supporti British Airways nell’incrementare il suo eccezionale patrimonio”, ha dichiarato Kevin McAllister, president & CEO di Boeing Commercial Airplanes. “Il 777-9, in particolare, non ha competitor nella sua categoria, quando si parla di efficienza e prestazioni. È l’aereo perfetto per British per rendere efficienti le sue rotte a lungo raggio con una forte domanda di passeggeri”.

    Grazie alla scelta di IAG e British Airways, il 777X raggiunge i 358 ordini e impegni da parte di otto clienti. La produzione del 777X è iniziata nel 2017 e il primo volo è programmato per quest anno, mentre la prima consegna è prevista nel 2020.