• DICHIARAZIONE BOEING SUL REPORT PRELIMINARE DELL’INCHIESTA SUL VOLO 302 DI ETHIOPIAN AIRLINES

    4 aprile 2019 - Boeing ha rilasciato la seguente dichiarazione relativa al rapporto odierno dell’indagine preliminare sul volo 302 di Ethiopian Airlines da parte dell’Ethiopian Accident Investigation Bureau (AIB).

    “Vorrei innanzitutto ribadire il nostro più profondo cordoglio per le famiglie e per i cari di coloro che hanno perso la vita nell’incidente”, ha commentato Kevin McAllister, Boeing Commercial Airplanes President e CEO. “Ringraziamo l’Accident Investigation Bureau etiope per il suo duro lavoro e per i continui sforzi. Chiarire le circostanze che hanno contribuito a questo incidente è fondamentale per assicurare dei voli sicuri. Rivedremo molto attentamente il report preliminare dell’AIB e prenderemo tutte le misure aggiuntive necessarie ad assicurare la sicurezza dei nostri aerei”.

    La sicurezza è un valore fondamentale per tutti in Boeing e la sicurezza dei nostri aerei, dei passeggeri dei nostri clienti e degli equipaggi è sempre la nostra priorità. I tecnici specializzati Boeing continuano a supportare questa indagine e i team dell’azienda in tutto il mondo stanno lavorando per imparare dalla vicenda dell’incidente del volo 610 di Lion Air di ottobre.

    Il report preliminare contiene informazioni sui dati di volo registrati che indicano che l’aereo ha ricevuto un input erroneo dal sensore sull’angolo d’attacco, il quale ha attivato la funzione Maneuvering Characteristics Augmentation System (MCAS) durante il volo, così come era accaduto al volo Lion Air.

    Per essere certi che l’attivazione involontaria del MCAS non si verifichi più, Boeing ha sviluppato un aggiornamento del software per l’MCAS che ha in programma di presentare, e un programma di addestramento piloti e di istruzione supplementare completo per il 737 MAX.

    Come annunciato in precedenza, l’aggiornamento aggiunge ulteriori livelli di protezione e contribuirà a prevenire che dati erronei provochino l’attivazione del MCAS. Gli equipaggi di volo avranno sempre la facoltà di disabilitare il MCAS e di controllare manualmente l’aereo.

    Boeing continua a lavorare con la FAA americana e con gli altri enti regolatori in tutto il mondo sullo sviluppo e la certificazione dell’aggiornamento del software e sul programma di formazione.

    Boeing continua inoltre a lavorare a stretto contatto con l’U.S. National Transportation Safety Board (NTSB) in qualità di advisor tecnico a supporto dell’indagine dell’AIB. Dato che fornisce assistenza tecnica sotto la direzione delle autorità investigative, Boeing ha il divieto da parte del protocollo internazionale e delle normative NTSB di rivelare informazioni relative all’indagine. In conformità con il protocollo internazionale, le informazioni sull’indagine sono fornite solo dalle autorità investigative competenti.