• Boeing e SACE SIMEST (Gruppo CDP), insieme per formare le PMI italiane del settore aeronautico

    • Si è conclusa oggi la due giorni di training tra Boeing e le imprese fornitrici (potenziali e attuali) per sviluppare nuove occasioni di business
    • Coinvolte oltre 50 aziende provenienti da tutta Italia
    • A supporto delle commesse italiane un plafond da 1 miliardo di dollari garantito da SACE SIMEST

    Roma,  12 dicembre 2018 - Si è concluso oggi il Supply Chain Event di Boeing, una due giorni di training organizzata, in collaborazione con SACE SIMEST, presso l’Hilton Rome Airport di Fiumicino per le imprese italiane fornitrici del settore aeronautico.

    Ideato per supportare le aziende italiane interessate ad accreditarsi come potenziali fornitori Boeing o a rafforzarne la collaborazione, l’evento ha visto la partecipazione di oltre 50 aziende provenienti da tutte le regioni italiane. In due giornate di workshop e incontri, i partecipanti sono stati coinvolti in sessioni di lavoro mirate ad approfondire le strategie per la proposta d’offerta, oltre che in esercizi di gruppo sulla pianificazione e presentazione di tali proposte, ricevendo analisi approfondite da professionisti della Boeing sui criteri usati dall’azienda per le selezioni.

    L’evento, il secondo nell’arco di due anni, fa seguito all’accordo stipulato nel 2016 tra Boeing e SACE SIMEST per supportare le esportazioni aeronautiche italiane attraverso il finanziamento della consegna di nuovi aerei. Grazie ad esso, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP si impegna a garantire linee di credito - che per il 2018 ammontano a circa 1 miliardo di dollari - per la vendita di aerei Boeing, a fronte di contratti di fornitura e subfornitura assegnati ad aziende italiane specializzate nella componentistica per l’aeronautica.

    “Boeing ha fatto dell’Italia uno dei suoi principali partner. Il comparto nazionale, costituito da grandi gruppi ma anche da tante piccole e medie imprese, trova nell’aerospazio un settore strategico grazie al quale guadagna sempre maggiore competitività nei mercati internazionali”, ha dichiarato il Presidente di Boeing Italia e Sud Europa Antonio De Palmas. “Questa partnership rappresenta per noi un impegno a sostenere lo sviluppo delle capacità e specializzazioni delle PMI italiane, per dare nuove opportunità di business e segnare un impatto positivo sull’occupazione del Paese”.

    SACE SIMEST ha anche partecipato all’evento in qualità di speaker, per illustrare alle aziende presenti tutti gli strumenti assicurativo-finanziari per rafforzare la propria offerta ed entrare a far parte della catena di fornitura di Boeing.

    “Siamo orgogliosi di rinnovare il nostro supporto alle PMI italiane insieme a Boeing, al fianco della quale abbiamo sostenuto la vendita di 11 velivoli destinati a 4 diverse aerolinee negli ultimi due anni – ha dichiarato Alessandro Decio, Amministratore Delegato di SACE – Nel settore dell’aeronautica, comparto strategico del Made in Italy, le nostre imprese godono di un ottimo posizionamento nelle catene globali del valore, con importanti ricadute per l’ampio indotto, e con questa partnership vogliamo accrescere ulteriormente la loro competitività e il loro grande potenziale di crescita”.