• “Svitati per l’Ambiente” restituisce due giardini a Roma e Milano

    Le aree verdi riqualificate dalle scuole partecipanti al Progetto di Responsabilità Sociale promosso da Boeing e UmbraGroup in collaborazione con Retake

    8 giugno 2017 - Grande festa a Roma e Milano per l’inaugurazione dei due Giardini restituiti alle comunità cittadine grazie al progetto Svitati per l’Ambiente. Parliamo di sostenibilità. L’iniziativa, promossa da Boeing e UmbraGroup in collaborazione con Retake ed Ellesse Edu, ha permesso la riqualificazione di due aree verdi, sottratte all’incuria e al degrado, situate nei quartieri periferici di Nuova Ponte di Nona a Roma e Giambellino a Milano.

    Gli alunni delle scuole primarie “Peppino Impastato” di Roma e “Nazario Sauro” di Milano hanno seguito un percorso didattico della durata di 5 mesi durante il quale si sono occupati di tutte le fasi di risanamento dell’area verde adottata in prossimità del loro edificio scolastico.

    Tale attività è stata resa possibile grazie all’iniziativa “Giardini Condivisi”, con la quale le Amministrazioni comunali di Roma e Milano hanno concesso alle scuole l’adozione delle due aree abbandonate, e che costituisce la grande novità dell’edizione di Svitati per l’Ambiente di quest’anno.

    In un percorso stimolante all’aria aperta, con l’aiuto dei genitori e dei volontari di Retake, gli alunni hanno ripulito le aree verdi, costruito aiuole per piantumare piante e fiori, ridipinto le panchine arricchendo questi spazi con la loro creatività.

    Nelle sue sei edizioni, Svitati per l’Ambiente ha coinvolto oltre 200.000 alunni delle Scuole Primarie di tutta Italia che, all’interno di questo processo di apprendimento, si sono potuti confrontare sulle tematiche ambientali sviluppando una coscienza critica per la loro crescita personale e sociale.

    “La restituzione di questi due giardini a zone di periferia di Roma e Milano dimostra in modo tangibile lo spirito di responsabilità sociale di Boeing, che punta a portare benefici concreti nella comunità locale”, ha dichiarato il Presidente di Boeing Italia e Sud Europa, Antonio De Palmas. “Grazie a Svitati per l’Ambiente e alla partnership con UmbraGroup abbiamo insegnato ai ragazzi l’importanza della cura e della valorizzazione del bene comune e trasformato delle aree abbandonate all’incuria in spazi più vivibili”, ha aggiunto De Palmas.

    Beatrice Baldaccini, Director Human Resources and Communication di UmbraGroup, ha così commentato: “Vedere la trasformazione di questi giardini degradati in parchi meravigliosi dimostra quanto sia importante responsabilizzare i ragazzi sul bene comune. Oggi queste aree sono luoghi importanti di socializzazione per tutti i cittadini che li abitano e questo è il dono più prezioso di Svitati per l’Ambiente. Siamo orgogliosi si aver promosso questa iniziativa con un partner come Boeing, con cui condividiamo non solo il business ma anche l’etica”.

    “A Giambellino e Ponte di Nona in cinque mesi due aree sono state sottratte all'incuria e restituite alla collettività. Per le periferie di Milano e Roma già significa molto”, hanno dichiarato i Presidenti dell’Associazione Retake Milano e Roma, Andrea Amato e Simone Vellucci. “Eppure "l'essenziale è invisibile agli occhi": ciò che conta di più è quello che in questi mesi centinaia di bambini hanno imparato divertendosi, ovvero come possono far essere la loro città un luogo migliore, per se stessi e per gli altri”.