Freni in carbonio e acciaio del Boeing 737 Next-Generation

Descrizione
I freni al carbonio sono il più recente di una serie di miglioramenti apportati da Boeing Commercial Airplanes alla sua famiglia 737 Next-Generation e ai BBJ tramite il programma Boeing Business Jets.
Introducendo la famiglia 737 Next-Generation, Boeing ha offerto i freni d’acciaio come dotazione standard.
Ora gli operatori hanno la possibilità di scegliere i freni al carbonio forniti da Messier-Bugatti o da Goodrich, entrambi compresi nel prezzo di base dell’aereo.

Vantaggi dei freni al carbonio
I freni al carbonio sono più leggeri e funzionano bene nelle operazioni con valori medi di frequenza, turnaround time, pista e peso all’atterraggio.

La riduzione del peso contribuisce alla riduzione del consumo di carburante associato e dell’emissione di CO2.
Gli operatori possono attendersi
  • Fino a 320 kg di riduzione del peso rispetto ai freni in acciaio ad alta capacità dei 737-700, -800 e -900ER
  • Fino a 250 kg di riduzione del peso rispetto ai freni d’acciaio di capacità standard dei 737-600 e -700

Le prestazioni d’arresto dei freni al carbonio sono identiche a quelle dei freni d’acciaio.

Disponibilità
I freni al carbonio Messier-Bugatti furono messi a disposizione come nuova caratteristica opzionale sui 737 Next-Generation certificati dalla Federal Aviation Administration (FAA) statunitense a partire dal luglio 2008 e sui 737 Next-Generation certificati dall’European Aviation Safety Agency (EASA) a partire dal settembre 2010.

I freni al carbonio Goodrich per i 737 Next-Generation certificati dalla FAA seguirono nel marzo 2010. I freni al carbonio Goodrich per i 737 Next-Generation certificati dall’EASA dovrebbero essere disponibili nel quarto trimestre del 2010.

Boeing Commercial Aviation Services offre un bollettino di modifica gratuito per l’aggiornamento tecnico con freni al carbonio di tutti i 737 Next-Generation e Boeing Business Jet certificati dalla FAA. I Bollettini di Modifica per l’aggiornamento tecnico con freni al carbonio per l’EASA dovrebbero essere disponibili nel quarto trimestre del 2010.

I freni d’acciaio disponibili per gli operatori di 737 Next-Generation e sui BBJ sono prodotti da Goodrich o da Honeywell.

Modifiche necessarie sull’aereo e analisi delle rotte
I freni al carbonio richiedono modifiche al velivolo comprendenti revisioni a
  • Ruote e freni degli elementi principali del carrello
  • Unità di controllo della frenata automatica anti-slittamento
  • Regolatori del flusso idraulico (aggiunti)
  • Unità di monitoraggio della temperatura dei freni (optional, non richiesta)
  • Revisioni del Manuale di Volo

Boeing può inoltre fornire agli operatori un’analisi delle rotte per determinare i freni migliori da adottare per operazioni specifiche della compagnia aerea.