• Boeing inizia l'assemblaggio del primo 737 MAX

    3 giugno 2015

    Boeing ha iniziato a Renton l’assemblaggio del primo 737 MAX, nei tempi previsti. La scorsa settimana i dipendenti dello stabilimento hanno iniziato a realizzare le ali del primo aereo 737 MAX per i test. Le ali sono i primi componenti del 737 da assemblare nel processo di produzione a Renton.

    “I dipendenti a Renton sono i migliori al mondo a costruire aerei a corridoio singolo e ora, questa squadra di livello mondiale sta mettendo le basi per il futuro con il primo 737 MAX”, ha detto Keith Leverkuhn, vice president e general manager del programma 737 MAX. “Il raggiungimento di questo traguardo nei tempi previsti è una testimonianza del successo del 737, del nostro design integrato e della squadra di produzione”.

    Gli operatori di macchina hanno caricato i pannelli di rivestimento delle ali e i correnti del 737 MAX sulla nuova linea di montaggio del pannello che utilizza l'automazione per forare e installare elementi di fissaggio nei pannelli alari superiori ed inferiori. I meccanici hanno anche caricato le parti iniziali dei longheroni del primo 737 MAX - strutture di supporto interno nelle ali - su macchine automatiche per l’assemblaggio dei longheroni. I rivestimenti non finiti, i correnti e i longheroni sono stati lavorati dalla Boeing Fabrication Skin and Spar in Auburn e Fredrickson, Washington. Al termine della lavorazione, i pannelli e i longheroni saranno trasformati in ali complete.

    “E’ davvero emozionante pensare che si sta costruendo qualcosa con la consapevolezza che sarà presente nel futuro,” ha detto David Dowell, meccanico del 737. “Non vedo l’ora che si avveri insieme ad una crescita futura”.

    Le ali saranno unite alla prima fusoliera del 737 MAX nella nuova Central line della Renton Final Assembly entro la fine dell’anno. La nuova linea di produzione consentirà alla squadra di isolare la costruzione del primo 737 MAX dal resto della produzione, al fine di perfezionare il processo, mentre la fabbrica di Renton continuerà a assemblare con un rateo di 42 aerei al mese.

    Il 737 MAX incorpora la più recente tecnologia dei motori CFM International LEAP-1B, le Advanced Technology winglets e altre innovazioni per garantire la più alta efficienza, affidabilità e comfort per i passeggeri nel mercato degli aerei a corridoio singolo. A partire dal 2017, il nuovo aereo consentirà consumi inferiori del 20% rispetto ai primi 737 Next-Generation e i costi operativi più bassi della sua cetegoria – 8% di risparmio per posto a sedere rispetto al suo competitor più prossimo. Ad oggi, il 737 MAX ha 2.720 ordini da 57 clienti nel mondo. Boeing sta rispettando i tempi previsti per la prima consegna, prevista nel terzo trimestre del 2017. Ad oggi,il 737 MAX ha accumulato 2.720 ordini da 57 clienti nel mondo.